Aviazione Civile
16.5 C
Rome
Dom, Settembre 22, 2019
Booking.com
Pagina 15 di 19 primaprima ... 5678910111213141516171819 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 351 a 375 su 454
  1. #351

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Teleborsa) - Fs è al lavoro su Alitalia, nei prossimi giorni ci sarà un incontro con il nuovo governo per definire l'operazione e stabilire le tempistiche. Lo ha riferito l'Amministratore delegato di Fs, Gianfranco Battisti, a margine del forum Ambrosetti a Cernobbio.

    "Stiamo lavorando, non abbiamo mai smesso, anche ad agosto abbiamo lavorato con tutti gli altri soci a quella che è la costruzione di un piano industriale sfidante e molto competitivo che credo possa mettere la nuova Alitalia in condizioni di competere a livello globale. Contiamo, non appena incontreremo i nuovi vertici del Governo, di stabilire tempistiche corrette per definire nel suo complesso l'operazione", ha detto Battisti rispondendo alla domanda se ci fosse la possibilità, dopo la crisi di governo, che slitti il termine fissato in precedenza per il 15 settembre per la presentazione dell'offerta vincolante.

    "Aspettiamo nei prossimi giorni l'incontro con il Governo - ha proseguito Battisti - rappresenteremo la situazione nei dettagli assieme agli altri soci e poi valuteremo con trasparenza le cose più opportune da fare. Non c'è una data già fissata, lo vedremo già dalla prossima settimana. Il Gverno si è appena insediato non c'è stato neanche modo di avete contatti operativi".

    E a proposito del rispetto della data del 15 settembre come termine per la presentazione dell'offerta vincolante su Alitalia, ha precisato: "Lo valuteremo dopo l'incontro" con il Governo. "Facciamo il punto, rappresentiamo lo stato dell'arte e condivideremo i prossimi passi - ha spiegato - è prematuro dire se posticiperemo di qualche giorno. Lo valuteremo insieme". A chi gli chiedeva se ci saranno esuberi nel nuovo piano industriale che Fs, Atlantia, Delta stanno mettendo a punto per Alitalia, Battisti ha risposto che "è del tutto prematuro parlare del piano, è in corso di definizione, aspettiamo".

    Infine, quanto alla possibilità che ci fosse bisogno di nuovi soci per l'operazione di salvataggio di Alitalia, l'Ad di Fs ha detto: "Stiamo lavorando su un piano industriale con una compagine industriale molto solida, la migliore che potessimo mettere in campo". E alla domanda se il socio Usa avesse cambiato atteggiamento verso l'operazione, Battisti ha riferito: "A noi non risulta, c'è una interlocuzione attiva da sempre, quindi è una normale negoziazione come ce ne sono state altre con altri partner. Sono ancora in corso di definizione alcuni dettagli"

  2. #352

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Posto qui sperando che i giovani come me lo trovino interessante https://forum.termometropolitico.it/...-alitalia.html Cercando altro ho trovato questo vecchio thread con alcuni schedulati storici di AZ.

    Ho visto anche qualche nome che bazzica il forum.

    Se i Mod lo trovano interessante si potrebbe aprire un thread apposito no?

  3. #353

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Si complica il salvataggio di Alitalia per un secco colpo di freno giunto dal Tesoro poco prima che il ministro Giovanni Tria lasciasse la guida di Via XX Settembre. Scrive Gianfranco Battisti, amministratore delegato di Fs: «Con riferimento alla partecipazione all’operazione del Mef, che è il presupposto alla firma del contratto, a seguito di alcuni recenti incontri/interlocuzioni, il Mef ha in via informale manifestato il proposito di formalizzare il coinvolgimento subito dopo l’eventuale sottoscrizione del Contratto». In uno dei passaggi chiave della lettera che ieri Battisti ha inviato al Mise, ai commissari e a Rothschild, il manager fornisce una delle principali ragioni, finora sconosciute, alla base della richiesta di proroga, concordata con Atlantia, dal 15 settembre al 31 ottobre, per finalizzare la proposta definitiva e il contratto. I commissari comunicheranno nel week end la decisione: difficile venga accolta in toto la richiesta. Da parte di Ferrovie, che a fine agosto ha inviato al Mef una lettera priva finora di risposta, la posizione di Via XX Settembre, «desta particolare preoccupazione e richiede di essere chiarita al più presto e in ogni caso prima della presentazione dell’offerta definitiva». E’ evidente che questo ostacolo va rimosso per definire la compagine della Newco. Secondo le previsioni, infatti, Fs e Atlantia dovrebbero sottoscrivere una quota del 35% a testa. Sarebbe stato chiesto a Delta di aumentare la partecipazione deliberata del 10% ad almeno il 15% e il Tesoro dovrebbe convertire in capitale gli interessi (145 milioni) sul prestito ponte, dopo il deposito dell’offerta e il decreto del Mise di cessione degli asset, ma prima del closing. Perché, quindi, questo ripensamento? Va detto che il dossier Alitalia non è ancora stato preso in mano dal neo ministro Roberto Gualtieri, subito impegnato dalla manovra di bilancio da negoziare con la Ue. E il nuovo ministro potrebbe dare una diversa impostazione alla presenza dello Stato nella cordata in formazione. Allo stato, tuttavia, resta il colpo di freno comunicato da Tria, con tutte le conseguenze del caso. E rende ancora più aggrovigliata una situazione di per sé non facile. Quanto ai motivi della mossa di Tria, non è difficile intuire la ragione: l’ex ministro non aveva mai pienamente condiviso la decisione di Luigi Di Maio di far scendere in campo lo Stato, per cui poco prima di lasciare la guida del ministero ha preferito prendere le distanze da un’operazione il cui esito è tuttora in stand byA complicare il negoziato c’è anche «il rischio di revoca dell’immunità Antitrust» negli Stati Uniti, si apprende sempre dalla lettera di Fs, «cui potrebbe incorrere la nuova Alitalia». Questo nodo è emerso con chiarezza solo a fine agosto «in conseguenza della bozza di decisione del Department of Transportation (Dot) americano, sei mesi dopo la decisione presa dallo stesso Dot di approvazione dell’alleanza sancita da Blue Skies alla quale Alitalia non prende parte direttamente». Dunque, potrebbe esserci il rischio per Alitalia di non «possa beneficiare per un periodo compreso tra 6 e 18 mesi dell’immunità Antitrust ai sensi della legge americana». Per questo si rende necessaria «l’individuazione di misure di mitigazione del rischio revoca».

    Nonostante gli sforzi profusi anche durante agosto da Fs e Atlantia, i tempi per rifinire il piano industriale al fine di recepire il contributo del gruppo veneto alla stesura di un nuovo network, all’analisi delle iniziative sui costi e all’individuazione di altre zone di efficienza, specie su Fiumicino che è gestito da Adr, sono risultati dilatati. Il 5 settembre Atlantia, in una lettera a Fs, «ha infatti evidenziato l’esigenza di approfondire la negoziazione dei temi ancora aperti, relativi alla jv transatlantica, ritenendo a tal fine necessario un ulteriore periodo di trattative almeno fino alla fine di ottobre». Il salvataggio di Alitalia è dunque ancora sospeso considerato che la prima offerta presentata da Fs risale al 31 ottobre 2018, quindi la sesta proroga potrebbe cadere a un anno dall’inizio delle trattative. Eppure sono al lavoro i cantieri sul piano industriale, sulla disamina del term sheet comunicato da Alitalia in agosto che riassume i termini del futuro associate agreement tra Alitalia e la joint venture Blue Sky e le discussioni con Delta in relazione a possibili nuove condizioni più favorevoli per Alitalia e coerenti con il business plan. Per finire, Battisti rimarca di non assumersi responsabilità gestionale e finanziaria sui rami d’azienda «che resta in capo ai commissari» e sottolinea «che l’eventuale riallocazione dei possibili esuberi connessi all’operazione non è in alcun modo di competenza di Newco o dei suoi potenziali soci, ma dovrà essere gestita dalle istituzioni e dalla procedura mediante strumenti di mitigazione sociale». Questo significa che le ipotesi di far assorbire a Fs una parte del personale in eccedenza non possono essere più percorse e il governo dovrà attrezzarsi con ammortizzatori sociali da negoziare con i sindacati. Si apre un autunno caldo ad alta quota.

    Il Messaggero

  4. #354

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Perché non sono stupito? Cessato il rischio di revoca della concessione autorstradale è partito il liberi tutti.

  5. #355

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Paolo_61 Visualizza il messaggio
    Perché non sono stupito? Cessato il rischio di revoca della concessione autorstradale è partito il liberi tutti.
    Il rischio non è cessato, anzi è aumentato viste le posizione del m5s categorici a riguardo. E infatti Atlantia non sta battendo ciglio, anzi sta lavorando con FS e DL, nell'articolo si parla di un disimpegno di Tria (defenestrato nel nuovo governo) lasciando la patata bollente al suo successore. Lo stesso Battisti (la cui nomina fu una difficile trattativa fa 5s e lega) dovrà far pesare il proprio lavoro per non trovarsi messo alla porta al prossimo giro per soddisfare gli appetiti che come si sta vedendo sono mostruosi.
    Difficile che il nuovo governo voglia riaprire una trattativa della quale è stata trovata difficilmente una quadra di massima con una operazione fra l'altro meno estrema di quello che le idee 5s potevano far pensare. Tantopiù che Calenda è uscito dal PD. Un correttivo che mi piacerebbe potrebbe essere un progressivo disimpegno dello Stato (almeno per la quota diretta) in modo da aprire ad una maggioranza privata nel prossimo futuro, di più dubito che i 5s potrebbero accettare.

  6. #356

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    La richiesta delle rotte aggiuntive per il Nord America giace ancora sul tavolo di Delta: non sono 10, come ipotizzato da alcuni quotidiani, ma da 2 a un massimo di 3, sufficienti comunque a rallentare la stesura del piano. Il ministero dell’Economia, dove si è appena insediato Roberto Gualtieri, ha ribadito quello che era noto da tempo, e cioè che il suo ingresso nella newco a guida FS-Atlantia potrà avvenire solo in un secondo momento, quando sarà stato definito un piano industriale. A ballare, con le titubanze di via XX settembre, è una quota del 15% del capitale della nuova Alitalia, da coprire trasformando in azioni gli interessi sul doppio prestito ponte da 900 milioni di euro. Nel frattempo il Dipartimento del Tesoro statunitense è sotto assedio da parte di altri vettori contrari alla concessione dell’immunità antitrust a Delta e ai suoi partner nella nuova jv transatlantica Blue Sky, Alitalia compresa.

    L’elenco potrebbe continuare, ma a spiegare il mancato decollo del salvataggio della compagnia bastano già queste prime 3 ragioni. E alla luce di questo, si comprende meglio anche perché Fs e Atlantia stiano alle costole di Delta, chiedendole di andare oltre il 10%, magari alleggerendo anche la quota dell’azionista pubblico più riottoso, il Mef. I dubbi di Giovanni Tria sono stati fatti propri dal successore Gualtieri. La questione è talmente aperta che fonti vicine al dossier non escludono che per sbloccare l’impasse siano Atlantia e Fs a dividersi tutta o in parte la quota del Tesoro. L’unico vincolo è che le partecipazioni dei 2 gruppi, che attualmente ammonterebbero al 37,5% ciascuno, siano sempre paritetiche. Al momento, però, una soluzione di questo tipo viene definita prematura.

    Il nodo vero sono le rotte nordamericane. Il lungo raggio è il solo volano che può fare crescere i ricavi della compagnia. I risultati dei primi 9 mesi dell’anno sono trainati proprio dal l’incremento del fatturato (+4,7%) è dei passeggeri sulle rotte intercontinentali (+ 4%). Ad agosto i viaggiatori sono saliti a quasi 290mila, cifra mai raggiunta dalla compagnia negli ultimi 10 anni. Rispetto a Delta, Virgin e Air France-KLM , Alitalia sarà un partner marginale e a ingresso posticipato nella jv Blue Skies. La compagnia punta comunque a spuntare nuovi collegamenti da Roma per Atlanta, Boston e New York.

    Insomma, Alitalia è ferma a terra. Il rinvio a fine ottobre deciso dal cda FS, in accordo con Atlantia , è una scelta obbligata, nonostante il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli avesse esordito chiedendo proprio di stare nei tempi, portando una proposta entro il 15 settembre. Dopo aver incontrato i 3 commissari straordinari, Daniele Discepolo, Enrico Laghi e Stefano Paleari, il nuovo titolare del Mise ha dovuto prendere atto della necessità di andare per l’ennesima volta ai supplementari. Domani si riunirà anche il cda di Atlantia .

    Oggi intanto riprenderà il confronto con i sindacati al ministero del Lavoro. Il tema è l’estensione della cassa integrazione, ma i rappresentanti dei lavoratori chiedono un aggiornamento sul piano e la garanzia che non ci saranno esuberi. Uno sciopero è già stato proclamato per il 9 ottobre. (riproduzione riservata)

    MF

  7. #357
    Junior Member
    Registrato dal
    Feb 2012
    Messaggi
    195

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da leerit Visualizza il messaggio
    La compagnia punta comunque a spuntare nuovi collegamenti da Roma per Atlanta, Boston e New York.MF
    L'unico nuovo collegamento sarebbe quello per Atlanta.
    Senza commento.

  8. #358

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da rr41 Visualizza il messaggio
    L'unico nuovo collegamento sarebbe quello per Atlanta.
    Senza commento.
    La questione è di peso all'interno dell'alleanza (dove puntano ad una JV AZ-DL sulla falsariga di quanto fece DL con VS) che è l'unico modo per sostenere il lungo raggio senza imponenti investimenti per sostenere nuove rotte e porterebbe un beneficio immediato ai conti.
    Non starei dietro al toto rotte (che fra l'altro non è che si può inventare chissà che cosa perché devono pure avere un senso) pubblicate sui giornali.

  9. #359

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Gia allungare in po la ORD e la YYZ sarebbero un successo...

  10. #360
    Moderatore L'avatar di FlyKing
    Registrato dal
    Apr 2011
    residenza
    Genova - LIMJ
    Messaggi
    5,766

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Marco Clemente Visualizza il messaggio
    Gia allungare in po la ORD e la YYZ sarebbero un successo...
    Ma se le sospendono non è che, forse, in quei periodi, non riuscirebbero a riempirle?
    Prima di lanciarsi in mirabolanti rotte intercontinentali, che richiedono investimenti (e perdite) ingenti nei primi anni di operatività, non sarebbe forse arrivato il momento di prendere a picconate il network a medio e corto raggio, al palo da almeno una 15ina d’anni?
    Chiediti se quello che stai facendo oggi, ti avvicina al luogo dove vorresti essere domani.

  11. #361

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da rr41 Visualizza il messaggio
    L'unico nuovo collegamento sarebbe quello per Atlanta.
    Senza commento.
    Se arriva Delta ci sarà una preponderanza rotte US. Basti vedere Virgin. E direi che va ancora bene, visto che l'alternativa è di andare a casa...
    Are we there yet? Stories from the road.

  12. #362

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da FlyKing Visualizza il messaggio
    Ma se le sospendono non è che, forse, in quei periodi, non riuscirebbero a riempirle?
    Prima di lanciarsi in mirabolanti rotte intercontinentali, che richiedono investimenti (e perdite) ingenti nei primi anni di operatività, non sarebbe forse arrivato il momento di prendere a picconate il network a medio e corto raggio, al palo da almeno una 15ina d’anni?
    Non credo proprio... la ORD finisce di colpo il 30 settembre passando a giornaliera a nulla... credo che almeno 2/3 mesi in piu all’anno reggerebbe... mentre la Toronto prima si interrompeva per pochi mesi l’anno ma fu chiesta la chiusura anticipata da AF in cambio della MEX.. mentre AC ha fatto diventare la rotta annuale...

  13. #363
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,725

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Caldi ti risponderebbe che è la dimostrazione che c’era sovracapacità sulla rotta e qualcuno si è fatto male (scusa Cesare)

  14. #364

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Dancrane Visualizza il messaggio
    Caldi ti risponderebbe che è la dimostrazione che c’era sovracapacità sulla rotta e qualcuno si è fatto male (scusa Cesare)
    Qualcuno (non me ne abbia ma non ricordo chi e sarebbe darci a caso) le settimane scorse diceva che a Parigi non sarebbero molto contenti di una DL che replica il giochino VS con AZ. Ricordiamo che il giochino VS per semplificare ha contribuito a portare in dote circa il 10% di AF-KL.

  15. #365
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,751

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Marco Clemente Visualizza il messaggio
    Non credo proprio... la ORD finisce di colpo il 30 settembre passando a giornaliera a nulla... credo che almeno 2/3 mesi in piu all’anno reggerebbe... mentre la Toronto prima si interrompeva per pochi mesi l’anno ma fu chiesta la chiusura anticipata da AF in cambio della MEX.. mentre AC ha fatto diventare la rotta annuale...
    “Credo”....in base a quali elementi? Cerchiamo di essere concreti, numeri, traffico, dati...

  16. #366

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Sul Sole 24 Ore di oggi la notizia che DL sarebbe disponibile a salire oltre il 10% nella newco. Nel dettaglio Delta incassa commissioni tra il 22 ed il 26% sulla vendita di biglietti Alitalia sul Nord America.

  17. #367

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da leerit Visualizza il messaggio
    Sul Sole 24 Ore di oggi la notizia che DL sarebbe disponibile a salire oltre il 10% nella newco. Nel dettaglio Delta incassa commissioni tra il 22 ed il 26% sulla vendita di biglietti Alitalia sul Nord America.
    In attesa che il ministro dello Sviluppo, Stefano Patuanelli, decida la proroga da assegnare per la presentazione dell’offerta vincolante su Alitalia, si apre uno spiraglio nella trattativa in stallo tra Delta Airlines e lo schieramento dei soci italiani (Fs e Atlantia, oltre al Mef) per la formazione della cordata acquirente.

    Secondo fonti autorevoli, il vettore americano potrebbe fare uno dei passi richiesti dal fronte italiano, in particolare, da Atlantia: dare la disponibilità ad incrementare la sua partecipazione nella «Newco Nuova Alitalia» dal 10% (corrispondente a circa 100 milioni di euro). Dagli Usa arrivano primi segnali positivi.

    Non è stato precisato quale sarebbe la partecipazione ottimale che Delta dovrebbe assumere. Tuttavia una quota vicina almeno al 15% potrebbe essere soddisfacente, soprattutto se fosse accompagnata dall’impegno a sottoscrivere le future ricapitalizzazioni di cui Alitalia potrebbe aver bisogno già nel 2021.

    C’è chi fa notare che Delta, che incassa commissioni tra il 22% e il 26% sulla vendita di biglietti Alitalia in NordAmerica, gode di una rendita elevata su un business che per Alitalia supera i 400 milioni di ricavi annui. Dunque se Delta si impegnasse per 100 milioni il suo investimento verrebbe ripagato in poco tempo solo con i biglietti.

    Non si registrano passi avanti su un altro punto di divergenza, gli accordi della joint venture Blue Skies, con le rotte nordamericane in cui Delta e Air France-Klm e il nuovo partner Virgin prevalgono su Alitalia che, esclusa dalla nuova jv, potrebbe rientrare come partner di secondo livello.

    Il termine per l’offerta scade il 15 settembre. Il cda di Fs, d’intesa con Atlantia, ha chiesto una proroga al 31 ottobre. I commissari di Alitalia vorrebbero limitare la proroga a un mese. Il Mise deve decidere la durata della proroga, la sesta. Dal Mef, secondo indiscrezioni, il ministro Roberto Gualtieri ha dato segnali positivi sulla partecipazione che dovrebbe assumere, il 15% della Newco, smentendo i timori di frenata.

    Proseguono i colloqui con i candidati per la ricerca dell’a.d. della Nuova Alitalia. La sensazione è che l’a.d. di Fs Gianfranco Battisti non abbia ancora calato l’asso. Oggi c’è il cda di Atlantia. All’ordine del giorno non ci sono delibere su Alitalia, ma è improbabile che non se ne parli.

  18. #368

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Il l26% mi sembra un cifra esagerata di commissione o tra compagnie aeree è normale?

  19. #369

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    (Teleborsa) - Il dossier Alitalia sarà ripreso a breve dal neo Ministro dell'economia, Roberto Gualtieri, il quale disporrà di una cartina di tornasole sullo stato dell'arte dopo la riunione del 18 settembre che sarà presieduta dal collega di Governo Stefano Patuanelli al Ministero dello Sviluppo Economico. Incontri che vedranno presenti i dicasteri delle infrastrutture e dei Trasporti e del Lavoro, i tre Commissari straordinari della compagnia aerea, i rappresentanti sindacati e le associazioni professionali. "Colloqui" che riguarderanno naturalmente i "vertici" del Gruppo FS e di Atlantia, aziende che costituiscono in ogni caso la spina dorsale della futura Newco, ciascuna dei quali alle prese con le inevitabili rispettive problematiche da chiarire e risolvere.

    In realtà, nulla sarà deciso in merito al percorso per la costituzione della Newco Alitalia, i cui tempi per la presentazione dell'offerta vincolante si allungheranno inevitabilmente dalla scadenza prevista il 15 settembre presumibilmente almeno sino a fine ottobre. Sul tavolo della riunione del 18 si discuterà della proroga di ulteriori sei mesi della cassa integrazione, in scadenza il 23 settembre, e che riguarda 830 dipendenti. Un numero, a quanto sembra, destinato a salire a 1.180. Il che riflette le difficoltà di gestione dell'organizzazione aziendale di Alitalia, a dispetto del continuo miglioramento del livello di apprezzamento dei servizi di volo.

    Un tema che rappresenta il vero nodo della trattativa per la costituzione della Newco e chiama in causa il partner industriale Delta Air Lines. Le economie di scala, i numeri e la distribuzione logistica e operativa del personale insieme alla razionalizzazione della flotta sono gli argomenti del confronto con il vettore americano, con il quale sarà necessario trovare un preciso accordo sulle rotte a lungo raggio, non solo tra Italia e Stati Uniti, che hanno segnato la forte ripresa di Alitalia. Non va dimenticato, infatti, che Delta Air Lines opera in tutti i continenti, ad eccezione dell'Antartide, dove peraltro non è presente con propri voli regolari alcun vettore.

    Il nodo reale riguarda il ruolo della nuova compagnia italiana rispetto al consorzio dei cieli Blue Skies che raggruppa Delta Air Lines, Air France/Klm e Virgin Atlantic. Una barriera a difesa degli interessi di questi tre vettori, uno dei quali chiamato a partecipare al nuovo corso di Alitalia non solo come forma di investimento ma con il proposito di guidare le scelte da compiere per riequilibrare i conti, sempre che insieme a prevedibili sacrifici non si pretendano pesanti rinunce.

    il Messaggero

  20. #370

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da leerit Visualizza il messaggio
    Delta Air Lines opera in tutti i continenti, ad eccezione dell'Antartide, dove peraltro non è presente con propri voli regolari alcun vettore.
    Non l'avrei mai detto. C'è sempre da imparare.
    Ciao

  21. #371

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Proroga che dovrebbe essere al 15.10. DL dovrebbe a breve dare l'ok a salire al 15%, l'investimento dovrebbe salire a 1 miliardo.

  22. #372
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,751

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da Farfallina Visualizza il messaggio
    Proroga che dovrebbe essere al 15.10. DL dovrebbe a breve dare l'ok a salire al 15%, l'investimento dovrebbe salire a 1 miliardo.
    Avanti col teatro; atto centosettantadue...
    Senza vergogna.

  23. #373
    Junior Member
    Registrato dal
    Jul 2018
    residenza
    ex MLA, ora AMS
    Messaggi
    172

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Oggi dovrebbe ricorrere il 1° anniversario della famosa frase di DiMaio "si chiude a breve"

  24. #374

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Quote Originariamente inviato da East End Ave Visualizza il messaggio
    Avanti col teatro; atto centosettantadue...
    Senza vergogna.
    Considerata la crisi di governo ad agosto e governo al completo da ieri direi che questa volta non si possono muovere grandi critiche all'ennesimo rinvio.
    Al di là di questo già non avremmo scommesso un cent che trovassero un partner industriale con l'aspirazione di diventare il prossimo cattivone, approfittatore e incapace, l'altra cosa sorprendente è come Atlantia stia lavorando attivamente sul piano (perchè evidentemente va bene espiare ma provare a non buttare i soldini nel cesso è meglio). Riguardo ai tempi concordo che siano stucchevoli i continui rinvii ma è già qualcosa di miracoloso viste le premesse che questi siano attorno ad un tavolo e che provino ad arrivare ad una soluzione.

  25. #375

    Predefinito Re: Alitalia, Ferrovie sceglie Atlantia come “quarto socio”

    Ma sulla flotta di lungo raggio ci sono indiscrezioni? Si parla sempre di ridurla o ci sono novità di mantenerla ai livelli attuali o di incrementarla?

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 3 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 3 ospiti)

Discussioni simili

  1. Risposte: 328
    Ultimo messaggio: 14th July 2019, 18: 41
  2. Alitalia: si fa avanti l'ipotesi Atlantia
    Da enrico nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 706
    Ultimo messaggio: 11th June 2019, 18: 54
  3. Alitalia e Ferrovie: accordo raggiunto
    Da carlitos71 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 1051
    Ultimo messaggio: 13th February 2019, 20: 42
  4. Alitalia + Ferrovie in dirittura di arrivo
    Da ripps nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 710
    Ultimo messaggio: 20th November 2018, 18: 51
  5. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 28th November 2011, 13: 38

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •