Aviazione Civile
Pagina 3 di 11 primaprima 1234567891011 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 51 a 75 su 267
  1. #51
    Junior Member L'avatar di Beppe74
    Registrato dal
    Dec 2014
    residenza
    Difficile Stabillirlo!
    Messaggi
    159

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Lotito fa meno di 1,5 MIO di utili, tutto il suo business gira attorno alla Lazio, per AZ ne servono invece 800-900. Come per TOTO, probabilmente ci troviamo di fronte all'ennesimo bluff
    AHO-AMS-AOI-AUH-BCN-BEG-BGY-BLQ-BRI-BZO-CAG-CDG-CYI-CTA-DUB-DXB-EZE-FCO-FLR-GOA-GDN-IBZ
    IST-LGW-LHR-LIN-MAD-MCT-MXP-MUC-NSY-NAP-OLB-PMI-PMO-PSA-SYD-TFS-TRS-TRV-TLV-VCE-VRN-ZAG

  2. #52
    Junior Member L'avatar di bicco
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    64

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    intanto su Ansa...si dice ancora tutto e di piu..
    http://www.ansa.it/sito/notizie/econ...cf0ad60a0.html

  3. #53
    Junior Member L'avatar di bicco
    Registrato dal
    May 2008
    residenza
    Reggio Emilia
    Messaggi
    64

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    ma poi di quant'e questo suo investimento,qualcuno lo sa? (governo compreso)

  4. #54

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Premesso che credo che Calenda sia stato un buon ministro, è troppo facile dire ora “tornando indietro la farei fallire”.
    On ne voit bien qu’avec le cœur. L’essentiel est invisible pour les yeux (Antoine de Saint-Exupéry)

  5. #55

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Discusfra Visualizza il messaggio
    Alitalia, Calenda: “Tornando indietro la farei fallire. Lotito? Idea risibile”

    L'ex ministro a Circo Massimo su Radio Capital: "Butteremo altri miliardi in una compagnia che così com'è non può essere competiva"

    DI GOFFREDO DE MARCHIS

    13 GIUGNO 2019

    MILANO - Tenere in piedi la strada di un nuovo salvataggio pubblico per Alitalia è stato un errore. Parola dell'ex ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda che giudica anche "risibile" un possibile coinvolgimento del presidente della Lazio Claudio Lotito. "Sono dei matti. E mi sento anche responsabile. Quando decidemmo di dare il prestito ponte per portarla alla vendita a Lufthansa, che era l'unico partner serio, lo decidemmo perché sarebbe costato tantissimo farla fallire. Ma, visto come stanno andando le cose, tornando indietro lascerei gli aerei a terra e la farei fallire", ha detto a Circo Massimo su Radio Capital a proposito della manifestazione di interesse presentata da Lotito.

    "Butteremo altri miliardi di euro in una compagnia che così com'è non può essere competitiva. È insensato rimanere attaccati al sogno della grande compagnia di bandiera. Quel treno è passato. Già oggi - ha proseguito Calenda - le grandi compagnie di bandiera hanno difficoltà a difendersi dalle low cost, l'idea di poterlo fare con Lotito è risibile. Così come la buffonata di parlare di Atlantia, che prima volevano revocargli la concessione autostradale in un quarto d'ora, concessione che sta sempre lì, e ora vogliono dargli Alitalia. Boh...".

    Fonte: repubblica.it
    Bello essere all’opposizione.............

  6. #56
    Junior Member L'avatar di giovanve
    Registrato dal
    Dec 2009
    residenza
    Carrara
    Messaggi
    90

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Sembrava così vero, rido per non piangere...

    ...
    5. Modalità e termini per la presentazione della manifestazione d’interesse

    5.1 Le manifestazioni di interesse dovranno essere presentate in plico sigillato entro e non oltre
    le ore 18.00 del 05 giugno 2017 presso lo studio del Notaio Nicola Atlante in Roma,
    Piazzale di Porta Pia 121 e dovranno riportare all’esterno la dicitura “Manifestazione di
    interesse – Alitalia in AS”.

    5.2 Il protocollo di ricezione del Notaio attesterà il giorno e l’ora della ricezione.

    Roma, 17 maggio 2017

  7. #57

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Seaking Visualizza il messaggio
    Premesso che credo che Calenda sia stato un buon ministro, è troppo facile dire ora “tornando indietro la farei fallire”.
    Concordo, ora sta facendo il 5s. Pensava queste cose, bene allora doveva chiudere allora con LH (se c'erano veramente ma pare di no) oppure spingeva per la liquidazione con asta per qualche pezzetto a LIN fra FR,U2 e LH.

  8. #58

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Beppe74 Visualizza il messaggio
    Lotito fa meno di 1,5 MIO di utili, tutto il suo business gira attorno alla Lazio, per AZ ne servono invece 800-900. Come per TOTO, probabilmente ci troviamo di fronte all'ennesimo bluff
    Qual è il nesso tra gli utili di Lotito e il capitale da versare in Alitalia? A meno che tu non intendessi il fatturato….ma dubito che le società di Lotito fatturino sono 1,5MIO...

  9. #59

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    La questione è sempre del controllo successivo e di cosa ci si vuole fare di AZ.
    DL è chiara su ciò, non vogliono mettere un fiche per consegnare AZ liquidata a LH l'anno prossimo o il successivo ergo vogliono partner forti e chiedono che il controllo sia dato ai privati, loro + Atlantia. Atlantia è disposta alle condizioni di DL ma vuole che giggino e tony siano messi a cuccia e siano sbloccati gli investimenti infrastrutturali autostradali per i quali concordano con la Lega sulla necessità (fra l'altro al di là di ideologie è sensato investire in infrastrutture e aiuta il PIL). Giggino e Tony invece portano al tavolo i vari Toto, Lotito ecc che non hanno obiettivamente aziende di dimensioni multinazionali come vorrebbero gli americani che avendo il limite del 49% non vogliono trovarsi impiccati come EY riguardo alle necessarie successive ricapitalizzazioni perchè obiettivamente per "sistemare" servono 2-3 miliardi, non 8-900 milioni.
    Si torna quindi sempre al problema di chi politicamente deve accettare la sconfitta.

  10. #60

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da delta75 Visualizza il messaggio
    Qual è il nesso tra gli utili di Lotito e il capitale da versare in Alitalia? A meno che tu non intendessi il fatturato….ma dubito che le società di Lotito fatturino sono 1,5MIO...
    Va detto che la critica alla gestione della Lazio nell'articolo sul Sole24ore non è a mio parere giustificato, alla fine il fisco ha recuperato 80 milioni su 130 di debito (dovrebbe recuperare glo altri nei restanti 9 anni), la squadra non è fallita ripartendo ripulita dai debiti e ha pure raccolto discreto risultati. Mi viene in mente l'esempio del Cesena fatto fallire non accettando l'offerta di spalmatura pluriennale della nuova proprietà, morale 50 milioni di crediti inesigibili per il fisco e squadra che riparte dalla serie D.

  11. #61

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Farfallina Visualizza il messaggio

    perchè obiettivamente per "sistemare" servono 2-3 miliardi, non 8-900 milioni.
    Credo tu abbia ragione. Forse anche qualcosa in più tipo 3-4 miliardi
    I 900 milioni, di cui circa 100 tramite conversione del prestito ponte, sono per tirare a campare a prescindere dalla compagine azionaria
    Ultima modifica di Simme71; 13th June 2019 a 17: 09
    FCO-PSA-FLO-GOA-BLQ-MXP-BGY-REG-CTA-MIR-TNR-NOS-TLE-AUH-DXB-DOH-CMB-BKK-NRT-KBP-BBU-BUD-PRG-BTS-ZRH-MUC-TXL-SXF-LBC-RIX-TLL-VNO-KRK-AMS-CDG-STN-LGW-LHR-LCY-MAD-LIS-OPO-ATH-RHO-PAS-HAV-SCU-LIM-CUZ-AQP-NZA-LPB-NAT-SSA-IOS-GIG

  12. #62

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Simme71 Visualizza il messaggio
    Credo tu abbia ragione. Forse anche qualcosa in più tipo 3-4 miliardi
    I 900 milioni, di cui circa 100 tramite conversione del prestito ponte, sono per tirare a campare a prescindere dalla compagine azionaria
    La questione l'ho già scritta diverse volte, il problema di DL non è tirare a campare, aziende del peso di DL (ma anche Atlantia per esempio) non hanno problemi a investire una volta fatto quello che serve per risanare AZ. Visti i precedenti però sarebbero tonti a mettere in cassa 2-3 miliardi per finire come EY con scioperi e tutto il peggio repertorio politico-sindacalaro. Il concetto che deve passare è che DL ci sta solo se la politica (e specialmente la parte 5s se ne sta fuori dalle scatole a godersi il salvataggio e lascia fare quello che serve). E' lo stesso motivo per cui LH se ne sta ben lontana a meno di poter fare quello che crede a partire da quanti e chi assumere (come fatto in AB). Il gioco è tutto su quello, la Lega sa che prima o poi perdono la faccia se non trovano una soluzione e fra l'altro ha necessità di normalizzare i rapporti con i Benetton perché gli investimenti servono per fare PIL e la decrescita felice (teorizzata dai NO a tutto a 5s) è una stupidaggine colossale e come il mondo produttivo gli ha dato fiducia sono poi pronti a toglierla. I 5s sono ostaggio delle promesse fatte ai sindacalari, e vedono DL come i prossimi ricchi scemi da tosare dopo KL, AF e EY. Il punto è che ora i rapporti di forza nel governo sono cambiati e o cedono o si va a elezioni con il risultato che il 60% dei 5s vanno a casa a favore di deputati e senatori leghisti.

  13. #63
    Senior Member
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    .
    Messaggi
    14,592

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Alitalia : nei primi 5 mesi 2019 ricavi passeggeri +1,8%, totali +2,6%

    Crescono i ricavi di Alitalia nei primi cinque mesi del 2019: in questo periodo la compagnia italiana ha registrato un incremento del fatturato da traffico passeggeri dell’1,8% rispetto all’anno precedente. In aumento anche i ricavi totali che da gennaio a maggio di quest’anno sono cresciuti del 2,6% rispetto ai primi cinque mesi del 2018.

    Nel mese di maggio, i ricavi di Alitalia hanno registrato una lieve flessione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente; un calo dovuto principalmente allo sciopero del trasporto aereo in Italia del 21 maggio scorso. L’impatto negativo è stato mitigato grazie alla performance dei voli intercontinentali che hanno registrato un aumento del 6,4% nei ricavi (con un fatturato di oltre 100 milioni di euro) e una crescita del 3,7% nel numero di passeggeri. Nei primi cinque mesi del 2019, il segmento dei collegamenti intercontinentali ha visto un incremento dei ricavi del 5,4% e dei passeggeri pari al 3,3%.

    Al 31 maggio, infine, la liquidità della Compagnia era pari a 467 milioni di euro (a cui vanno aggiunti i depositi), contro i 470 milioni di euro di fine aprile e i 506 milioni di euro disponibili all’inizio del 2019.

    http://corporate.alitalia.it/it/medi...019-06-13.html

  14. #64

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da DusCgn Visualizza il messaggio
    Alitalia : nei primi 5 mesi 2019 ricavi passeggeri +1,8%, totali +2,6%

    Crescono i ricavi di Alitalia nei primi cinque mesi del 2019: in questo periodo la compagnia italiana ha registrato un incremento del fatturato da traffico passeggeri dell’1,8% rispetto all’anno precedente. In aumento anche i ricavi totali che da gennaio a maggio di quest’anno sono cresciuti del 2,6% rispetto ai primi cinque mesi del 2018.

    Nel mese di maggio, i ricavi di Alitalia hanno registrato una lieve flessione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente; un calo dovuto principalmente allo sciopero del trasporto aereo in Italia del 21 maggio scorso. L’impatto negativo è stato mitigato grazie alla performance dei voli intercontinentali che hanno registrato un aumento del 6,4% nei ricavi (con un fatturato di oltre 100 milioni di euro) e una crescita del 3,7% nel numero di passeggeri. Nei primi cinque mesi del 2019, il segmento dei collegamenti intercontinentali ha visto un incremento dei ricavi del 5,4% e dei passeggeri pari al 3,3%.

    Al 31 maggio, infine, la liquidità della Compagnia era pari a 467 milioni di euro (a cui vanno aggiunti i depositi), contro i 470 milioni di euro di fine aprile e i 506 milioni di euro disponibili all’inizio del 2019.

    http://corporate.alitalia.it/it/medi...019-06-13.html
    Quindi 01/01 - 31/05 sarebbero -39mln€?

  15. #65
    Moderatore L'avatar di Dancrane
    Registrato dal
    Feb 2008
    residenza
    Milano
    Messaggi
    15,850

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Di cassa. Ma è un dato che, da solo, non serve a nulla o quasi. Di sicuro non fornisce indicazioni utili a capire l’andamento dei conti della compagnia.

  16. #66
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,254

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore


  17. #67
    Senior Member
    Registrato dal
    Jul 2006
    residenza
    Padova, Veneto.
    Messaggi
    5,146

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore
    Quindi?

  18. #68

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da DusCgn Visualizza il messaggio
    Alitalia : nei primi 5 mesi 2019 ricavi passeggeri +1,8%, totali +2,6%

    Crescono i ricavi di Alitalia nei primi cinque mesi del 2019: in questo periodo la compagnia italiana ha registrato un incremento del fatturato da traffico passeggeri dell’1,8% rispetto all’anno precedente. In aumento anche i ricavi totali che da gennaio a maggio di quest’anno sono cresciuti del 2,6% rispetto ai primi cinque mesi del 2018.

    Nel mese di maggio, i ricavi di Alitalia hanno registrato una lieve flessione rispetto allo stesso mese dell’anno precedente; un calo dovuto principalmente allo sciopero del trasporto aereo in Italia del 21 maggio scorso. L’impatto negativo è stato mitigato grazie alla performance dei voli intercontinentali che hanno registrato un aumento del 6,4% nei ricavi (con un fatturato di oltre 100 milioni di euro) e una crescita del 3,7% nel numero di passeggeri. Nei primi cinque mesi del 2019, il segmento dei collegamenti intercontinentali ha visto un incremento dei ricavi del 5,4% e dei passeggeri pari al 3,3%.

    Al 31 maggio, infine, la liquidità della Compagnia era pari a 467 milioni di euro (a cui vanno aggiunti i depositi), contro i 470 milioni di euro di fine aprile e i 506 milioni di euro disponibili all’inizio del 2019.

    http://corporate.alitalia.it/it/medi...019-06-13.html
    Vorrebbe dire che da gennaio ad oggi hanno bruciato 39 milioni di €. Tutto sommato non é malaccio. Quantomeno confrontato con gli ultimi anni. E con la stagione estiva alle porte.

  19. #69

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Alitalia, ecco il piano Fs e Delta
    aspettando Atlantia, Lotito & Co

    “L’ingresso in scena del presidente della Lazio Claudio Lotito e la sua manifestazione di interesse ha scombinato i piani di tutti i soggetti in causa per il rilancio di Alitalia. Il Governo ha già fatto sapere che analizzerà la proposta insieme a Fs e Delta (“Se arrivano offerte saranno tutte valutate” ha detto il premier Giuseppe Conte ieri), e questo comporterà verosimilmente uno slittamento della scadenza di sabato.

    Ferrovie dello Stato e Delta comunque vanno avanti e stanno già lavorando alla stesura del progetto per fare ripartire a pieno ritmo la compagnia, in attesa dei fondi necessari per attuare il piano. E su quest’ultimo emergono oggi i primi dettagli, anticipati dall’edizione odierna di La Stampa.

    I contenuti del piano
    La bozza messa a punto da Fs e Delta con il supporto di Aeroporti di Roma (controllata da Atlantia…) prevederebbe una riduzione della flotta attuale con l’uscita di scena di 10 aerei sui 118 attuali. Mossa che comporterebbe di conseguenza anche una revisione del network: in questo caso sarebbe previsto un taglio delle rotte lungo raggio in perdita e di quelle a corto raggio dove l’Alta velocità ferroviaria sarebbe sufficiente a coprire le necessità della clientela (non eliminando comunque del tutto i voli). Sul fronte esuberi, invece, si starebbe lavorando al taglio di poco meno di duemila dipendenti.

    I vertici
    Il network futuro di Alitalia avrebbe così il suo ‘zoccolo duro’ nelle rotte europee e nell’intercontinentale. Oltre ovviamente al potenziamento dell’intermodalità. A guidare invece la nuova Alitalia ci sarebbe un amministratore delegato italiano e un chief operating officer americano, espressione di Delta.”

  20. #70
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,254

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Alitalia, nel piano di Delta meno aerei e rotte, focus su Usa ed Est Europa

    Alitalia, nel piano di Delta meno aerei e rotte, focus su Usa ed Est Europa
    Un piano di tagli — di aerei, collegamenti e personale — nei primi tre anni. Poi una fase di rilancio, si spera a condizioni finanziarie migliori, dal 2023. Sarebbe questo l’approccio di massima che Delta Air Lines avrebbe proposto a Ferrovie dello Stato per rilanciare Alitalia, la compagnia aerea in amministrazione straordinaria dal 2 maggio 2017. È quanto apprende il Corriere della Sera da tre fonti qualificate che chiedono l’anonimato perché non autorizzate a discuterne con la stampa. Le stesse fonti precisano che il documento «è stato condiviso con tutte le parti interessate», compresa Atlantia che a sua volta l’ha girato ad Adr (che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino) «per una valutazione tecnica». Allo stato attuale, confida chi sta seguendo l’iter, «Atlantia ha mosso dei rilievi, alcuni anche importanti, ma ne accetta l’impostazione di base». Negli incontri non sarebbero stati coinvolti il gruppo Toto o Claudio Lotito che il 10 giugno ha inviato una manifestazione d’interesse non vincolante.

    La flotta

    Nel piano — ancora emendabile — Delta ipotizza la dismissione dei due Airbus A330 più vecchi (hanno 19 e 20 anni) e la restituzione dell’unico Boeing 777-300ER, velivoli utilizzati per i collegamenti intercontinentali. Gli statunitensi avrebbero proposto di mettere a terra anche i 15 Embraer E175 della divisione regional CityLiner (per i voli soprattutto nazionali) e si sarebbero detti disposti a investire circa cinque miliardi di dollari dal 2023. La nuova Alitalia ripartirebbe così con 99 aeromobili (dagli attuali 117) «o al massimo 102», calcolano le fonti. Il documento, poi, si concentra molto anche sui collegamenti.

    I collegamenti

    Delta avrebbe chiesto a Ferrovie dello Stato di poter tagliare i voli da Napoli, Firenze e Pisa verso l’hub di Fiumicino: secondo il colosso americano dei cieli queste tratte potrebbero essere benissimo sostituite usando treni Frecciarossa. Ma da FS avrebbero fatto sapere che questo passaggio richiede del tempo — qualche anno — perché prima bisogna adeguare gli snodi attorno a Roma. A questo si dovrebbero aggiungere una sforbiciata ad altre rotte in Europa non profittevoli — a causa soprattutto della concorrenza dei vettori low cost come Ryanair ed easyJet — e la riduzione delle frequenze sulla «navetta» Roma-Milano Linate ritenute troppe. Per avere un’idea: per la sola giornata di mercoledì 12 giugno le due città sono state collegate da 45 voli (in entrambe le direzioni) e 5.336 posti offerti.

    Alitalia, nel piano di Delta meno aerei e rotte, focus su Usa ed Est Europa
    I voli intercontinentali

    Interventi sono previsti anche sulle rotte di lungo raggio, di solito la fascia più redditizia per i vettori e per chi gestisce un aeroporto. Delta Air Lines avrebbe suggerito la cancellazione della Roma-Johannesburg avviata nell’aprile 2018. Il tratto è in perdita, ma gli esperti fanno notare che ci vogliono due-tre anni prima che un collegamento inizi a essere profittevole. L’azienda statunitense — che preferisce non rispondere al Corriere — avrebbe chiesto anche lo stop delle attività verso Santiago del Cile. Sarebbe un primo passaggio, è l’interpretazione maliziosa, per provare a chiudere le altre destinazioni in Sud America per non infastidire Air France (di cui Delta è azionista) che lavora da tempo a una joint venture con Air Europa per meglio coprire quella parte di mondo. Allo stesso tempo la bozza prevede l’estensione del network negli Usa e più rotte nell’Europa dell’Est.

    Alitalia, nel piano di Delta meno aerei e rotte, focus su Usa ed Est Europa
    La cassa

    Al 31 maggio scorso, , in cassa c’erano 466,8 milioni di euro («ai quali vanno aggiunti i depositi», chiarisce la compagnia), cifra che farebbe stare tranquilli per un altro anno, ma il professore vorrebbe chiudere la pratica il prima possibile. «Abbiamo spento l’incendio, ora tocca spegnere i focolai», ha spiegato durante l’assemblea a Seul della Iata, l’associazione dei vettori. «La cassa il 30 aprile era di 470 milioni di euro — ha comunicato attraverso una nota il vettore — e 506 milioni di euro disponibili all’inizio del 2019». Nello stesso comunicato Alitalia fa sapere che «crescono i ricavi passeggeri nei primi cinque mesi del 2019 dell’1,8% rispetto all’anno precedente» e «del 2,6% quelli totali da gennaio a maggio di quest’anno rispetto ai primi cinque mesi del 2018». Ricavi che a maggio sono stati in calo a causa dello «sciopero del trasporto aereo in Italia del 21 maggio scorso», ha sottolineato la società. «L’impatto negativo è stato mitigato grazie alla performance dei voli intercontinentali che hanno registrato un aumento del 6,4% nei ricavi (con un fatturato di oltre 100 milioni di euro)».

    © RIPRODUZIONE RISERVATA

    ULTIME NOTIZIE DA L’ECONOMIA

    >

    il dossier
    di Leonard Berberi

  21. #71

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Ormai mi sono perso, con Alitalia siamo alla resurrezione numero=?

  22. #72
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,254

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Ipse Dixit:

    Alitalia torna a volare tra Roma Fiumicino e Washington Dc dopo un’assenza di 13 anni su questa tratta, rafforzando così la propria presenza sul mercato nordamericano, «il secondo più importante dopo l’Italia», e i legami tra i due Paesi. Era dall’ottobre del 2006, quando volava fra Milano Malpensa e Washington Dulles International, che la compagnia italiana non includeva la capitale degli Stati Uniti fra le proprie destinazioni di lungo raggio, che ora sta tornando a rilanciare.Il nuovo collegamento diretto è stato inaugurato oggi all’ aeroporto di Fiumicino, con una cerimonia speculare all’arrivo nello scalo americano alla presenza dell’ambasciatore italiano Armando Varricchio. La tratta è operata con aerei Airbus 330 da 249 posti e prevede, nell’orario estivo 2019, cinque collegamenti alla settimana; da Fiumicino ogni lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica alle ore 9.30 per atterrare al Dulles alle 16.15 (ora locale) dopo 10 ore di volo. Negli stessi giorni della settimana, da Washington alle 16.15 (ora locale) per fare ritorno a Roma alle 7.00 del mattino successivo, dopo 8 ore e 45 minuti di volo. Il volo è stato presentato ufficialmente alla stampa nell’ambasciata italiana a Washington Dc dal Chief business officer Fabio Lazzerini, proprio alla vigilia della decisione sulla richiesta di proroga dei tempi per l’offerta per l’Alitalia. «Attendiamo la decisione, nel frattempo continueremo ad operare business as usual», ha detto, illustrando la nuova strategia commerciale e risultati positivi del primo trimestre dell’anno (+1,4% del ricavo passeggeri e +4,3% del settore a lungo raggio, su base annua).La nuova tratta, ha spiegato, è giustificata da «un buon mix di business e leisure», affari e svago, coprendo negli Usa un bacino d’utenza che intercetta Dc, Maryland e Virginia e una clientela business operante nel settore della politica, della finanza, del commercio e della tecnologia, in una capitale sede di istituzioni internazionali come il Fmi e la Banca Mondiale. Ma inizialmente, secondo le previsioni, prevarrà il “leisure”, anche per le possibilità che offrirà Fiumicino come hub per altre 44 destinazioni Alitalia nazionali e internazionali tra cui Medio Oriente, Nord Africa e India.

    La Stampa
    La rotta Roma - Washington verrà sospesa dal 7 gennaio al 20 marzo 2020 . Nel periodo fine ottobre 2019 e fine marzo 2020 sarà operata il lunedì - giovedì -sabato, sempre con A330/200.
    http://italiavola.com/…/alitalia-sos...shingt…/

  23. #73

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Ganimede Visualizza il messaggio
    Vorrebbe dire che da gennaio ad oggi hanno bruciato 39 milioni di €. Tutto sommato non é malaccio. Quantomeno confrontato con gli ultimi anni. E con la stagione estiva alle porte.
    Il dato in se dice poco. Sarebbe sufficiente non pagare gran parte delle fatture per mantenere la liquidità.
    L'assenza di un bilancio con tutti i crismi rende praticamente impossibile un'analisi, seppure basica, della situazione finanziaria di AZ. A partire dall'indebitamento della compagnia, che seppur azzerato con l'ammissione in AS, attualmente dovrebbe essere tutt'altro che trascurabile.
    Ciao

  24. #74

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da belumosi Visualizza il messaggio
    Il dato in se dice poco. Sarebbe sufficiente non pagare gran parte delle fatture per mantenere la liquidità.
    L'assenza di un bilancio con tutti i crismi rende praticamente impossibile un'analisi, seppure basica, della situazione finanziaria di AZ. A partire dall'indebitamento della compagnia, che seppur azzerato con l'ammissione in AS, attualmente dovrebbe essere tutt'altro che trascurabile.
    Il pagamento dei fornitori è sempre stato comunicato come regolare alle relative scadenze dai commissari che essendo pubblici ufficiali dubiti comunichino il falso.
    Parlare di indebitamento pre-A.S. non ha senso, con l'A.S. viene appunto tirata una riga.

  25. #75
    Amministratore L'avatar di enrico
    Registrato dal
    Jan 2008
    residenza
    Rapallo, Liguria.
    Messaggi
    14,671

    Predefinito Re: Salvini: la questione Alitalia si chiude nelle prossime ore

    Quote Originariamente inviato da Farfallina Visualizza il messaggio
    Il pagamento dei fornitori è sempre stato comunicato come regolare alle relative scadenze dai commissari che essendo pubblici ufficiali dubiti comunichino il falso.
    Parlare di indebitamento pre-A.S. non ha senso, con l'A.S. viene appunto tirata una riga.
    Occorre spiegarlo anche ai legali di Alitalia, che a fronte di richieste giudiziali per fatti post A.S. si trincerano dietro alla procedura concorsuale.

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Alitalia rinnova l'offerta nelle lounge
    Da kenyaprince nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 21st November 2014, 20: 43
  2. Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 23rd January 2013, 03: 03
  3. Saudi Arabian e Alitalia prossime al code-share
    Da DusCgn nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 42
    Ultimo messaggio: 20th June 2012, 18: 21
  4. Alitalia/CAI: stallo nelle trattative
    Da Bario nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 308
    Ultimo messaggio: 14th September 2008, 09: 30
  5. Moretti sulla questione Alitalia
    Da Discusfra nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 21st February 2008, 18: 35

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •