Aviazione Civile
Pagina 12 di 14 primaprima ... 234567891011121314 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 276 a 300 su 333

Discussione: Il thread leggero

  1. #276

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Thread leggero, aereo forse molto pesante

    https://video.corriere.it/boeing-arr...rima-decollare
    FCO-PSA-FLO-GOA-BLQ-MXP-BGY-REG-CTA-MIR-TNR-NOS-TLE-AUH-DXB-DOH-CMB-BKK-NRT-KBP-BBU-BUD-PRG-BTS-ZRH-MUC-TXL-SXF-LBC-RIX-TLL-VNO-KRK-AMS-CDG-STN-LGW-LHR-LCY-MAD-LIS-OPO-ATH-RHO-PAS-HAV-SCU-LIM-CUZ-AQP-NZA-LPB-NAT-SSA-IOS-GIG

  2. #277

  3. #278
    Member L'avatar di bebix
    Registrato dal
    Jun 2015
    residenza
    Pisa
    Messaggi
    517

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Vincent Peone, scrittore e regista di New York ... e riprende con il telefonino in verticale

  4. #279
    Member L'avatar di OneShot
    Registrato dal
    Dec 2015
    residenza
    Paris
    Messaggi
    1,606

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Altro capolavoro di informazione "puntuale"!
    che volano nei cieli italianiGli Airbus, Boeing, Embraer e Fokker decollano dagli aeroporti italiani per conto di easyJet, Air Italy e Norwegian Air. E i passeggeri non sono sempre contenti

    di*Leonard Berberi


    Il pomeriggio del 23 agosto chi si aspettava di volare da Roma a New York su un Boeing 787 Dreamliner di Norwegian Air è rimasto presto deluso. Al gate E44 dell’aeroporto di Fiumicino invece dell’aereo moderno s’è ritrovato un Boeing 767-300 di oltre 18 anni, la livrea tutta bianca e di proprietà di una società charter portoghese, EuroAtlantic Airways. Nessun errore all’imbarco: l’accesso al volo DY7193 della low cost di lungo raggio era quello giusto, il velivolo invece era diverso. Lo stesso giorno, e qualche ora dopo, al Terminal 2 dello scalo di Malpensa il viaggiatore che aveva acquistato il biglietto easyJet per il volo U22697 Milano-Ibiza è salito su un Airbus A320 non con la tipica livrea arancione, ma senza nomi, di diciassette anni e mezzo e operato da SmartLynx Airlines Estonia. Mentre il giorno prima, dal Terminal 1, i passeggeri del volo Air Italy (l’ex Meridiana) IG627 per Cagliari si sono dovuti accomodare in un Fokker 100 di 27 anni di proprietà dell’azienda croata Trade Air.

    La reazione social

    Un po’ per esigenze operative, un po’ per problemi tecnici e un po’ per il divieto mondiale su uno specifico modello di jet, i vacanzieri italiani si sono ritrovati — più degli altri anni e più degli altri europei — a volare su aerei diversi dal solito e nemmeno di proprietà della compagnia che ha venduto loro il biglietto. Così tra un tweet di sorpresa e un post su Facebook polemico (soprattutto per l’anzianità dell’aeromobile), più di qualcuno s’è chiesto se i loro diritti non fossero stati violati e se, all’estremo, non avesse più senso chiedere un indennizzo. In questi giorni — secondo un’analisi del*Corriere*su dati di traffico ufficiali — sono almeno sette gli aerei basati in Estonia, Portogallo, Croazia, Grecia, Bulgaria che stanno trasportando gli italiani in giro per il Paese, l’Europa e gli Stati Uniti per conto di Air Italy, easyJet e Norwegian Air. In gergo si chiama*wet lease*ed è un classico tipo di accordo che esiste in tutto il mondo.

    I numeri

    Air Italy, per esempio, utilizza non solo il Fokker 100 della croata Trade Air, ma anche un Embraer E190 di Bulgaria Air (assemblato circa 7 anni fa) e due Boeing 737 della bulgara Tayaran Jet (di quasi 28 anni) e della greca Lumiwings (di poco più di 22 anni). EasyJet, seconda più grande low cost d’Europa, a Malpensa ha portato due Airbus A320 della estone SmartLynx Airlines di 17,6 e 17,8 anni. Norwegian Air ha fatto arrivare dal Portogallo il Boeing 767-300 diciottenne a fronte di una flotta di lungo raggio della low cost nordica di due anni e mezzo. Velivoli «tutti di aziende dell’Unione europea, quindi sottoposti a rigidi controlli e a una manutenzione ordinaria e straordinaria che segue gli standard dell’Easa, l’agenzia europea per la sicurezza aerea», viene precisato da più parti.

    Le versioni delle compagnie

    «Durante il picco estivo un numero limitato di voli sarà operato da aeromobili a noleggio in modo da rinforzare la nostra strategia di resilienza operativa e limitare gli impatti della congestione dello spazio aereo», chiariscono al*Corriere*da easyJet. «Per alleviare questa criticità che tocca tutte le compagnie abbiamo aumentato il numero di aeromobili, includendo 4 Airbus A320 della compagnia SmartLynx (due basati a Berlino-Tegel e due a Malpensa). Ci teniamo a rassicurare i passeggeri sul fatto che riceveranno gli stessi livelli di servizio, sicurezza e attenzione che riceverebbero in un aeromobile easyJet». Diversa la ragione per Norwegian Air. «L’utilizzo del Boeing 767 di Euroatlantics Airways è legato agli avvenimenti di sabato 10 agosto (il Boeing 787 ha perso pezzi al decollo) — replicano dalla low cost nordica —: l’aeromobile coinvolto non può essere utilizzato fino alla consegna del nuovo motore».

    Il fermo dei 737 Max

    Mentre per Air Italy — che ne utilizza quattro a noleggio — la principale ragione è il*fermo mondiale dei Boeing 737 Max*dopo i due incidenti in Indonesia ed Etiopia. La compagnia sardo-qatariota ne ha tre in flotta e sono fermi dal 12 marzo scorso, cosa che «richiede l’utilizzo a breve termine di velivoli presi in wet-lease per assicurare tutti i nostri collegamenti», conferma con una nota Air Italy. «Tuttavia la mancanza di data di rientro in servizio del 737 Max 8 sta ostacolando la nostra capacità di fornire ai nostri clienti i soliti elevati standard di prodotto ed efficienza che normalmente forniamo. La sicurezza dei nostri passeggeri e dell’equipaggio è sempre la prima priorità di Air Italy».

    Le regole europee

    Il passeggero può rifiutarsi di volare con un aereo noleggiato da un’altra azienda? «Secondo la normativa europea quando si verifica un cambio nel vettore che opera il volo la compagnia deve informare i passeggeri e offrire loro la possibilità di rifiutarlo — rispondono da Norwegian Air —». Diversi viaggiatori contattati dal*Corriere, così come la visione dei siti ufficiali confermano che lo stesso discorso vale anche per easyJet e Air Italy: nel primo caso la low cost britannica avverte con una e-mail di solito un paio di giorni prima del volo, mentre Air Italy mostra già al momento della prenotazione quale vettore effettuerà il collegamento. Non fosse sufficiente i passeggeri, in questi casi, hanno diritto al completo rimborso. Cosa che, almeno a sentire Norwegian Air, avrebbero fatto in pochissimi.

    lberberi@corriere.it

  5. #280
    Member L'avatar di Paolì
    Registrato dal
    Dec 2014
    residenza
    tra PSA e la CT siciliana
    Messaggi
    1,168

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Mi ricordo ancora lo squallido servizio delle iene quando ci fu l'incidente dell'ATR carpatair a FCO che volava per Alitalia... Questi vecchi aerei rumeni poco sicuri che truffano i poveri italiani

  6. #281
    Senior Member L'avatar di flapane
    Registrato dal
    Jun 2011
    residenza
    DTM/DUS/CGN/NAP
    Messaggi
    2,331

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da OneShot Visualizza il messaggio
    più di qualcuno s’è chiesto se i loro diritti non fossero stati violati e se, all’estremo, non avesse più senso chiedere un indennizzo.
    Ti piacerebbe, eh... così da ammortizzare la vacanza a buffo.

    Gesendet von meinem Mi A2 mit Tapatalk

  7. #282
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    9,988

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Nel più tipico stile click-bait cui ormai anche il Corrierone si è piegato, l'apertura dell'articolo muove già la mente del lettore verso l'idea che velivoli di 17 anni o provenienti da Estonia o Croazia siano meno sicuri di quelli nella livrea originale, senza tralasciare che le corrette precisazioni sono sempre virgolettati messi in bocca ai diretti interessati, con l'ovvio effetto di ingenerare diffidenza nei confronti di queste dichiarazioni "di parte".

    Ovviamente il buon giornalista ignora che centinaia di piloti dagli stessi paesi volino quotidianamente per le più blasonate compagnie mondiali, o che un colosso della manutenzione come Lufthansa Technik abbia attività a Sofia o a Manila, ovviamente gestite da meccanici e ingegneri locali, cui si affidano decine di compagnie in tutto il mondo.

    Bullismo mediatico e mancanza di etica professionale, ma hanno anche dei difetti questi nuovi giornalisti.

    DaV
    https://possiamopartireadesso.wordpress.com/

    Why don't you ask the kids at Tienanmen square?
    Was fashion the reason why they were there?

  8. #283

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Leonard Berberi colpisce ancora!

    I prossimi articoli dell'ESPERTO:

    Braccioli: chi si siede in mezzo avrebbe diritto a mettere i gomiti su entrambi!
    Toilette a bordo: perchè le porte sono cosí difficili da chiudere?
    Volare in linea retta è meno efficiente rispetto ad una rotta ad arco: parla l'esperto.
    Prenotare sotto data costa di più che in anticipo.
    Svelato: Singapore Airlines è meglio di Ryanair.

    Degno erede di Giorgio Bocca e Indro Montanelli.
    Are we there yet? Stories from the road.

  9. #284

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da 13900 Visualizza il messaggio
    Leonard Berberi colpisce ancora!

    I prossimi articoli dell'ESPERTO:

    Toilette a bordo: perchè le porte sono cosí difficili da chiudere?
    Ecco, nel caso qualcuno non riuscisse a chiuderla avrebbe diritto a un risarcimento?

  10. #285

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Giuro, senza vena polemica...però le compagnie non dovrebbero avvisare quando operano la tratta con aeromobili o altre compagnie? Mi pare di ricordare che ogni volta che compro un volo con LH, AF, KL, ecc. se operato in code share viene sempre esplicitamente dichiarato.

    Per aspera sic itur ad astra

  11. #286

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da MalboroLi Visualizza il messaggio
    Giuro, senza vena polemica...però le compagnie non dovrebbero avvisare quando operano la tratta con aeromobili o altre compagnie? Mi pare di ricordare che ogni volta che compro un volo con LH, AF, KL, ecc. se operato in code share viene sempre esplicitamente dichiarato.
    3.6 IDENTITÀ DELLA COMPAGNIA AEREA
    Il passeggero ha diritto a essere informato anticipatamente in
    merito alla compagnia aerea che effettua il volo (vettore aereo
    operativo) nel caso in cui questa sia diversa da quella con cui si è
    prenotato il trasporto (vettore aereo contrattuale).

    Carta dei diritti del passeggero.

  12. #287
    Moderatore L'avatar di I-DAVE
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    vicino al Soviet di Pirelligrad, dove chi critica è presentuoso
    Messaggi
    9,988

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da MalboroLi Visualizza il messaggio
    Giuro, senza vena polemica...però le compagnie non dovrebbero avvisare quando operano la tratta con aeromobili o altre compagnie? Mi pare di ricordare che ogni volta che compro un volo con LH, AF, KL, ecc. se operato in code share viene sempre esplicitamente dichiarato.
    Infatti così avviene, anche con Ryanair quando i voli sono operati da Laudamotion; Air Italy indica chiaramente il vettore che opera il volo. Una non-notizia.

    DaV
    https://possiamopartireadesso.wordpress.com/

    Why don't you ask the kids at Tienanmen square?
    Was fashion the reason why they were there?

  13. #288

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Credo che l'articolo andrebbe anche letto in modo "leggero". E' chiaramente un riempitivo ma non mi sembra che scriva inesattezze.
    Ciao

  14. #289
    Junior Member
    Registrato dal
    Oct 2007
    residenza
    Veneto.
    Messaggi
    385

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Mi sembra che già non comunicare che le compagnie avvisano del cambiamento dell'aeromobile sia una inesattezza, l'insistere sulla età degli aerei ingenera invece l'idea di un comportamento truffaldino che rende la notizia che indirettamente si fornisce non esatta.
    Al buon giornalista non basta garantire la forma ma ha l'obbligo anche di verificare la sostanza di quello che scrive.

  15. #290

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Berberi ha fatto un articolo scandalistico, da tabloid. Il tono da “le compagnie cambiano gli aerei ma non vogliono farvelo sapere” (quando esiste il regolamento 2111 ad imporlo) e, soprattutto, l’enfasi sull’età degli aerei fanno di questo articolo immondizia. Non puoi fare velato terrorismo mediatico facendo leva su una correlazione età-sicurezza (l’aereo 18enne, quello di 28 anni...) così.

  16. #291
    Socio 2015 L'avatar di I-POV
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    Varese - Chatham NJ
    Messaggi
    1,457

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da MalboroLi Visualizza il messaggio
    Giuro, senza vena polemica...però le compagnie non dovrebbero avvisare quando operano la tratta con aeromobili o altre compagnie? Mi pare di ricordare che ogni volta che compro un volo con LH, AF, KL, ecc. se operato in code share viene sempre esplicitamente dichiarato.
    Io il 22 ho volato sulla LH248 FRA-MXP operata da Citijet con il Jumbolino ma LH non ha avvisato nessuno. Io lo sapevo perchè avevo ricontrollato gli operativi una ventina di giorni prima sul loro sito. Tra l'altro avevo anche acquistato i posti sul 320 che doveva operare la rotta e mi sono ritrovato su posti completamente diversi. Inutile sottolineare i mugugni degli altri pax quando con il bus che ci ha portato ai remoti a FRA e hanno visto l'aereo che ci avrebbe trasportato!



    Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario e quelle che non lo capiscono.

  17. #292
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,966

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da I-POV Visualizza il messaggio
    Io il 22 ho volato sulla LH248 FRA-MXP operata da Citijet con il Jumbolino ma LH non ha avvisato nessuno. Io lo sapevo perchè avevo ricontrollato gli operativi una ventina di giorni prima sul loro sito. Tra l'altro avevo anche acquistato i posti sul 320 che doveva operare la rotta e mi sono ritrovato su posti completamente diversi. Inutile sottolineare i mugugni degli altri pax quando con il bus che ci ha portato ai remoti a FRA e hanno visto l'aereo che ci avrebbe trasportato!
    LH ha operato dozzine di Schedule Change sulla MXP, credo forse in corrispondenza con la chiusura di LIN, dando gli operativi a Citijet; il code-share con UA e' saltato e abbiamo avuto un'infinita' di problematiche per questo, su biglietti gia' emessi con pax oltreoceano che arrivati a FRA o MUC si son trovati SENZA PRENOTAZIONI. Non e' stato davvero fatto un buon lavoro da parte LH, ma per nulla!

  18. #293
    Moderatore L'avatar di londonfog
    Registrato dal
    Jul 2012
    residenza
    Londra
    Messaggi
    8,015

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da I-POV Visualizza il messaggio
    ... ma LH non ha avvisato nessuno..
    Per pura curiosita' (niente polemica) come avrebbero dovuto avvisarti? Tecnicamente se stampi l'itinerario dovrebbe esserci 'operated by...' se il volo non e' operato da metallo Lufthansa (a meno che non si tratti di una sostituzione all'ultimo momento per vari motivi tecnici ma questo e' un'altro discorso)

  19. #294
    Socio 2015 L'avatar di I-POV
    Registrato dal
    Mar 2008
    residenza
    Varese - Chatham NJ
    Messaggi
    1,457

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da londonfog Visualizza il messaggio
    Per pura curiosita' (niente polemica) come avrebbero dovuto avvisarti? Tecnicamente se stampi l'itinerario dovrebbe esserci 'operated by...' se il volo non e' operato da metallo Lufthansa (a meno che non si tratti di una sostituzione all'ultimo momento per vari motivi tecnici ma questo e' un'altro discorso)
    Guarda Silvano, la mia era anche una risposta a chi diceva che le compagnie siano obbligate a segnalare questi cambiamenti. Comunque , come ti comunicano (via mail, sms etc) un ritardo o un cambio del gate, così ti possono anche avvisare che il tuo volo verrà operato da altri.



    Ci sono 10 tipi di persone al mondo: quelle che capiscono il sistema binario e quelle che non lo capiscono.

  20. #295
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,966

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da londonfog Visualizza il messaggio
    Per pura curiosita' (niente polemica) come avrebbero dovuto avvisarti? Tecnicamente se stampi l'itinerario dovrebbe esserci 'operated by...' se il volo non e' operato da metallo Lufthansa (a meno che non si tratti di una sostituzione all'ultimo momento per vari motivi tecnici ma questo e' un'altro discorso)
    Silvano, il punto e' contenuto nel mio post; e' stato fatto uno schedule change massivo su MXP e NON NE SAPEVAMO NULLA NEPPURE NOI, CON TUTTO IL CODE-SHARE! O in ogni caso lo abbiamo saputo al presentarsi dei problemi con i voli UA9mila in HX

    Quote Originariamente inviato da I-POV Visualizza il messaggio
    Guarda Silvano, la mia era anche una risposta a chi diceva che le compagnie siano obbligate a segnalare questi cambiamenti. Comunque , come ti comunicano (via mail, sms etc) un ritardo o un cambio del gate, così ti possono anche avvisare che il tuo volo verrà operato da altri.
    Appunto...

  21. #296
    Senior Member L'avatar di East End Ave
    Registrato dal
    Aug 2013
    residenza
    su e giu' sull'atlantico...
    Messaggi
    3,966

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Intanto, ci complichiamo la vita sempre di piu':

    Alcuni lotti di MacBook Pro 15 bannati dai voli americani
    Era successo a Samsung, con il famoso caso del Galaxy Note 7. E ora è toccato anche al suo diretto concorrente, ovvero Apple. Alcuni lotti di MacBook Pro 15 sono stati bannati dai voli americani. Una scelta, quella della Faa, che segue la decisione di Easa (l’autorità europea) di imporre che i computer in questione restino spenti per tutta la durata del volo.

    I lotti in questione riguardano i dispositivi venduti da metà 2015 a febbraio 2017.

    Stando a quanto riportato da HDBlog.it diverse compagnie hanno già reso effettivo il ban. Il problema, come già accaduto per lo smartphone di Samsung, sarebbe un rischio di surriscaldamento della batteria. Gli incidenti segnalati fino ad ora sarebbero 26.

    I dispositivi dei lotti incriminati sono ovviamente stati richiamati; le unità interessate sarebbero 432mila nei soli Stati Uniti; altri 26mila sarebbero stati venduti in Canada, mentre non è disponibile il numero di computer venduti in Europa.

    Il consiglio per chi deve imbarcarsi in aereo è di verificare in un centro assistenza Apple il proprio dispositivo.

  22. #297
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,327

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Meraviglia!!!

    Due passeggeri arrestati in aereo, odissea per una coppia di neosposi di Macerata
    Due passeggeri arrestati in aereo, odissea per una coppia di neosposi di Macerata
    Ritorno in aereo con l’impressionante scena dell’arresto di due passeggeri in diretta per una giovane coppia maceratese in viaggio di nozze negli Stati Uniti. Al termine della splendida luna di miele negli States che si è protratta dal 9 al 25 agosto, nel corso del volo intercontinentale di ritorno, tra Charlotte, la più grande città della Carolina del Nord e Londra, il colpo di scena.

    Russia, paura in volo: passeggero dirotta aereo, atterraggio d'emergenza

    Raccontata una scena da film. «Ci siamo resi conto che l’aereo stava virando – racconta il neo sposo maceratese-, poi abbiamo iniziato la discesa e mia moglie ed io abbiamo avuto timore che fosse insorto qualche problema tecnico. Invece, con nostro sommo stupore, dopo l’atterraggio all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York, abbiamo capito che si trattava di un altro genere di problemi. Infatti, non appena il Boeing dell’American Airlines si è fermato, sono saliti a bordo un funzionario della compagnia aerea e due poliziotti, che si sono diretti, uno di questi con la mano ben visibile sul Taser, la pistola elettrica, nel caso di una qualche reazione, verso due ragazzi, un nero ed una bianca, che erano seduti qualche fila avanti a noi, nel settore di destra guardando la cabina di pilotaggio. Hanno avuto un rapido scambio di battute, ma non siamo riusciti a capire il senso della conversazione perché sia mia moglie che io non parliamo bene l’inglese. Tuttavia, in un attimo, i due ragazzi si sono alzati ed hanno guadagnato l’uscita scortati dai tre. Siamo rimasti fermi al Jfk per circa due ore. Comunque abbiamo tirato un grosso sospiro di sollievo quando siamo decollati di nuovo, stavolta in direzione Londra. Ad Heathrow siamo atterrati, ovviamente in notevole ritardo sulla tabella di marcia, e avendo perso il volo per l’Italia siamo stati costretti a fare un nuovo biglietto, cambiano compagnia, senza tuttavia versare alcuna differenza. Dall’American Airlines siamo passati alla British Airways per fare ritorno a casa». Qualche ulteriore ora di attesa e poi il ritorno in Italia. Ultimo aggiornamento: 11:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA

  23. #298
    Senior Member L'avatar di TW 843
    Registrato dal
    Nov 2005
    residenza
    Ormeggiatore di aliscafi
    Messaggi
    31,327

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Olbia, Giulia Salemi va in bagno e si perde in aeroporto
    https://www.galluraoggi.it/cronaca/g...6-agosto-2019/

  24. #299

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Olbia, Giulia Salemi va in bagno e si perde in aeroporto
    https://www.galluraoggi.it/cronaca/g...6-agosto-2019/
    Il bello è che lo racconta orgogliosa...

  25. #300

    Predefinito Re: Il thread leggero

    Quote Originariamente inviato da TW 843 Visualizza il messaggio
    Meraviglia!!!

    Due passeggeri arrestati in aereo, odissea per una coppia di neosposi di Macerata
    Due passeggeri arrestati in aereo, odissea per una coppia di neosposi di Macerata
    Ritorno in aereo con l’impressionante scena dell’arresto di due passeggeri in diretta per una giovane coppia maceratese in viaggio di nozze negli Stati Uniti. Al termine della splendida luna di miele negli States che si è protratta dal 9 al 25 agosto, nel corso del volo intercontinentale di ritorno, tra Charlotte, la più grande città della Carolina del Nord e Londra, il colpo di scena.

    Russia, paura in volo: passeggero dirotta aereo, atterraggio d'emergenza

    Raccontata una scena da film. «Ci siamo resi conto che l’aereo stava virando – racconta il neo sposo maceratese-, poi abbiamo iniziato la discesa e mia moglie ed io abbiamo avuto timore che fosse insorto qualche problema tecnico. Invece, con nostro sommo stupore, dopo l’atterraggio all’aeroporto John Fitzgerald Kennedy di New York, abbiamo capito che si trattava di un altro genere di problemi. Infatti, non appena il Boeing dell’American Airlines si è fermato, sono saliti a bordo un funzionario della compagnia aerea e due poliziotti, che si sono diretti, uno di questi con la mano ben visibile sul Taser, la pistola elettrica, nel caso di una qualche reazione, verso due ragazzi, un nero ed una bianca, che erano seduti qualche fila avanti a noi, nel settore di destra guardando la cabina di pilotaggio. Hanno avuto un rapido scambio di battute, ma non siamo riusciti a capire il senso della conversazione perché sia mia moglie che io non parliamo bene l’inglese. Tuttavia, in un attimo, i due ragazzi si sono alzati ed hanno guadagnato l’uscita scortati dai tre. Siamo rimasti fermi al Jfk per circa due ore. Comunque abbiamo tirato un grosso sospiro di sollievo quando siamo decollati di nuovo, stavolta in direzione Londra. Ad Heathrow siamo atterrati, ovviamente in notevole ritardo sulla tabella di marcia, e avendo perso il volo per l’Italia siamo stati costretti a fare un nuovo biglietto, cambiano compagnia, senza tuttavia versare alcuna differenza. Dall’American Airlines siamo passati alla British Airways per fare ritorno a casa». Qualche ulteriore ora di attesa e poi il ritorno in Italia. Ultimo aggiornamento: 11:01 RIPRODUZIONE RISERVATA
    "Un nero e una bianca"...

    Ma poi che articolo è? Neanche una spiegazione del motivo del dirottamento. Le dichiarazioni dello sposo talmente riviste che era meglio trascriverle come discorso indiretto

Informazione discussione

Utenti che visualizzano questa discussione

Ci sono attualmente 1 utenti che visualizzano di questa discussione. (0 utenti 1 ospiti)

Discussioni simili

  1. Risposte: 2
    Ultimo messaggio: 13th May 2012, 23: 28
  2. Vademecum al bagaglio leggero
    Da james84 nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 0
    Ultimo messaggio: 23rd July 2009, 11: 31
  3. Leggero restyling per Korean Air
    Da james84 nel forum Spot IT - L'angolo dello spotter
    Risposte: 11
    Ultimo messaggio: 7th May 2009, 23: 58
  4. WindJet: leggero restyling del sito web
    Da fontanarossa nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 4
    Ultimo messaggio: 24th July 2008, 01: 17
  5. Leggero restyling per il sito Ryanair
    Da Josh_LIEE nel forum Aviazione Civile
    Risposte: 5
    Ultimo messaggio: 1st March 2007, 12: 44

Segnalibri

Segnalibri

Permessi di invio

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •