Ryanair: bonus ai piloti per rimanere fino a ottobre 2018

Per aver diritto al bonus, i piloti dovranno lavorare per almeno 10 dei propri giorni liberi

0
6940
Ryanair Boeing 737-800 (registration EI-DCK) taking off from Bristol International Airport. Adrian Pingstone.

Dublino – Dopo essere stata costretta ad annullare migliaia di voli nelle prossime sei settimane per far fronte alla carenza di piloti, Ryanair offrirà ai propri comandanti un bonus di €12.000 per rimanere fino a ottobre 2018. Il bonus per i primi ufficiali sarà di €6.000.

Con una circolare inviata oggi a tutti i piloti, il Chief Operations Officer del vettore, Michael Hickey, ha comunicato gli estremi dell’offerta al personale: per aver diritto al bonus, i piloti dovranno essere ancora impiegati dalla compagnia aerea (e non dimissionari) il 31 ottobre 2018. Dovranno altresì aver prestato servizio durante almeno dieci dei propri giorni di riposo, dei quali almeno cinque durante il mese di congedo annuale.

Un’ulteriore serie di incentivi per i piloti riguarda la diaria per i pernottamenti fuori base: dagli attuali €28 la diaria salirà a €75. Per i piloti a contratto non impiegati direttamente dal vettore, la diaria passerà da €20 a €30 per ora di volo.

Dopo l’annuncio dell’annullamento di migliaia di voli, Ryanair aveva negato di trovarsi di fronte a una effettiva crisi, attribuendo la situazione a circostanze provvisorie e alla necessità di far smaltire ferie arretrate: è ora evidente, tuttavia, come la linea aerea sia effettivamente a corto di equipaggi e come faccia affidamento – per mantenere operazioni regolari – al lavoro straordinario dei piloti in ferie.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here