Airbus sperimenta la realtà aumentata sugli elicotteri

Gli albori di un felice connubio

0
1014
Source: Airbus

La realtà aumentata è una idea affascinante ed innovativa della quale chiunque sia appassionato di nuove tecnologie ha sentito parlare da almeno 7-8 anni.

Dalle applicazioni più o meno efficaci per smartphone, in grado di mostrarci indicazioni stradali o informazioni aggiuntive semplicemente inquadrando con la telecamera ciò che abbiamo davanti a noi, passando per il fallimentare progetto dei Google Glass, la realtà aumentata non è ancora entrata appieno nella vita di tutti di giorni, restando tuttora una tecnologia che trova la sua applicazione in settori assai specifici e non su larga scala.

Tra i settori che stanno esplorando l’applicabilità della realtà aumentata vi è anche quello aeronautico, in particolare quello elicotteristico con Airbus impegnata a testare un casco dotato di tale tecnologia su un Mil Mi-2.

Nel video qui sotto, postato da Aviationweek, vediamo un esempio concreto di quanto la realtà aumentata possa rivelarsi utilissima nell’ausilio del volo a bassa quota, soprattutto in condizioni di bassa visibilità.

In fase di atterraggio una apposita simbologia aiuta il pilota a posizionarsi con sicurezza sulla piazzola assegnata, segnalando qualsiasi ostacolo presente sul percorso

Nel video qui sotto, postato da Churchill Navigation, vediamo invece come la realtà aumentata sia stata utilizzata su un elicottero non come ausilio alla navigazione ma come strumento per identificare le aree precedentemente mappate, all’indomani di una catastrofica frana di fango che ha colpito una zona abitata nello stato di Washington, provocando molte vittime.

Tramite la realtà aumentata è stato possibile riconoscere immediatamente la mappa catastale delle zone sorvolate divenute irriconoscibili, contribuendo in tal modo anche ad accelerare l’identificazione delle vittime.

Due applicazioni differenti di una tecnologia che esprime in modo assai chiaro un enorme potenziale soprattutto nel settore elicotteristico dove volo a bassa quota ed in condizioni di visibilità non ottimale sono evenienze piuttosto comuni.

Airbus è inoltre molto attiva nella sperimentazione della realtà aumentata nelle linee di produzione come visibile nel video qui sotto.

In conclusione, le premesse per un felice connubio tra questa promettente tecnologia e il settore aeronautico ci sono tutte, ora tocca ai big player dimostrarne l’efficacia e far entrare tale tecnologia tra gli strumenti a disposizione di piloti, ingegneri e manutentori per portare gli standard di sicurezza ad un livello ancora più elevato.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here