Il TAR annulla il bando ENAC per la gestione di Reggio Calabria e Crotone

Accolto il ricorso della Sagas di Crotone, per violazione dei principi di concorrenza.

1
1615

Diversamente a quanto affermato in precedenza, precisiamo come il ricorso presso il TAR Calabria sia stato presentato dalla Sagas di Crotone, e non dalla Sogas di Reggio Calabria. Ci scusiamo per l’errore e ringraziamo i nostri lettori per la segnalazione.

_________________________________________________________

LAMEZIA TERME – La complicata situazione degli scali calabresi sembrava doversi finalmente concludere con una sorta di lieto fine, e cioè con un’unica società di gestione – la SACAL – che oltre all’aeroporto di Lamezia Terme avrebbe potuto finire per gestire anche quelli di Reggio Calabria e Crotone. Sempre a patto che a vincere il bando indetto da ENAC per la gestione di REG e CRV fosse stata proprio la società lametina, unica selezionata assieme alla società ASE S.p.A.

Da una situazione cioè di estrema incertezza, con lo scalo reggino sotto la costante minaccia di perdere anche gli ultimi voli targati Alitalia e quello pitagorico alle prese con il fallimento della sua società di gestione, si sarebbe potuti passare al modello della società unica, già sperimentato altrove, o quantomeno con un’unica società per entrambi gli scali la cui gestione era stata messa a bando.

Pochi giorni fa, però, il TAR della Calabria ha annullato il bando di gara indetto da ENAC, per “violazione dei principi di concorrenza”. Secondo il tribunale amministrativo, che ha accolto il ricorso della società Sagas di Crotone, la scelta di preferire le offerte per la gestione integrata di entrambi gli scali avrebbe infatti penalizzato gli operatori che, come la Sagas, intendevano proporsi invece per la gestione di solo uno dei due scali.

Con una nota, l’ENAC ha informato di aver già proposto all’Avvocatura dello Stato di impugnare la decisione del TAR. Qualora questo “contro-ricorso” non dovesse avere successo, l’ENAC sarebbe invece costretta a iniziare una nuova procedura di gara, sulla base di un nuovo bando che tenga conto delle obiezioni avanzate dal TAR.

Booking.com

1 COMMENTO

  1. Da quel poco che mi risulta è stata la SAGAS -la società di Crotone- a presentare il ricorso e non la SOGAS -di Reggio- che non ha neanche partecipato al bando.
    Per quanto riguarda il “lieto fine”, mi auguro che il sito di Aviazione Civile, che è fatto da persone serie e competenti, stigmatizzi il comportamento di ENAC che ha partorito un bando che di fatto favorisce la SACAL di Lamezia. Andate a guardare il punto 2.2 del disciplinare: una vergogna !!!
    Che bisogno c’era di fare questo pastrocchio ? Forse la tanto invocata “libera concorrenza” a volte risulta un pò indigesta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here