F2i è il nuovo azionista di riferimento dell’aeroporto di Alghero

L'assessore Deiana annuncia la soluzione del problema connesso con la gestione dell'Aeroporto di Alghero, aprendo una nuova fase di sviluppo per la Sogeaal

0
2113

Anticipato dall’assessore regionale ai trasporti Massimo Deiana, l’accordo per la messa in sicurezza della Sogeaal è stato annunciato il 30 dicembre a margine dell’assemblea che ha ufficializzato l’ingresso del fondo F2i tra i soci dell’Aeroporto di Alghero.

Si è conclusa in tal modo la lunga e difficile crisi dell’aeroporto, per la quale la Regione Sardegna si è impegnata con uno sforzo di notevoli proporzioni, assicurato dal costante impegno dell’assessore Deiana.

In base agli accordi raggiunti, la Regione e la Sfirs manterranno il 28 percento delle azioni, mentre il nuovo azionista di maggioranza dell’aeroporto, con il 72 percento delle quote, diventa F2i (acronimo di Fondi Italiani per le Infrastrutture), uno dei principali attori nazionali nel settore della gestione aeroportuale.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione della Sogeaal è quindi oggi composto da Mauro Maia, Rosaria Calabrese e Marco Fadda, con Mauro Maia eletto alla carica di Presidente. Marco Fadda rappresenterà invece gli interessi della Regione Sardegna nel Consiglio, assicurando l’adeguato coordinamento con gli interessi istituzionali ed economici sul piano complessivo della regione.

Mario Peralda è stato riconfermato invece alla Direzione Generale della società, riservandosi tuttavia di accettare l’incarico entro la prossima riunione del CdA.

Nella conferenza stampa organizzata a margine della riunione in cui è stato sancito in nuovo assetto societario, Mauro Maia ha annunciato che Ryanair sarà l’interlocutore principale dell’Aeroporto di Alghero, confidando in un potenziamento dei voli da coordinarsi con una nuova strategia locale di gestione del turismo e dall’accessibilità.

Booking.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here